Il potenziale delle WhatsApp Stories

whatapp stories

Il formato story è ormai qualcosa di cui non possiamo più fare a meno. In principio fu Snapchat, seguito da Instagram e da Facebook. C’è chi le utilizza solo su Instagram e chi invece le pubblica incrociando più piattaforme insieme, aggiungendo, per esempio, anche Facebook.

Anche WhatsApp ha introdotto le sue stories, anche se questa funzione è stata spesso snobbata dagli addetti ai lavori, può dare buoni risultati in termini di strategia.Tra le piattaforme social più diffuse, WhatsApp ci permette di avere un canale molto più diretto con i nostri utenti, abbattendo ulteriormente le distanze tra utente e azienda.

Quindi è evidente il potere di un canale all’interno del quale inviare un messaggio a pochi ma interessati utenti a confronto di uno che pur dandoci accesso ad un pubblico più ampio, non ci permette di essere certi sul loro interesse relativo ai nostri contenuti. E qui entrano in gioco le Stories che ti consentono di agire, di essere propositivo nei confronti dell’audience. Cosa sono le WahtsApp Stories? Le WhatsApp Stories, in realtà, non sono altro che l’aggiornamento di status visibile a chi ti aggiunge come contatto. Con questa funzione puoi comunicare con i follower attraverso:
1. Foto.
2. Video.
3. Testo.
Quindi i tuoi aggiornamento di status diventano, in ottica marketing, una spia, una presenza sul telefonino del potenziale cliente che verifica la tua comunicazione. Il modo migliore per usare le storie di WhatsApp? Sfrutta la costanza e la presenza del pubblico su quest’app per comunicare:
– Offerte speciali.
– Sconti e coupon.
– Nuovi prodotti.
– Narrazione.
– Eventi e meeting.
La logica è sempre quella del visual storytelling. Puoi sfruttare le potenzialità della piattaforma WhatsApp Business e mostrare sul sito web la tua presenza e disponibilità! Pronto a testare le WhatsApp Stories?